Esperienze

Quaresima 2017: riflessioni e preghiere sempre più su smartphone

Esperienze

27 febbraio 2017
Quaresima 2017: riflessioni e preghiere sempre più su smartphone

La Quaresima è il periodo spiritualmente più intenso dell’anno.
La liturgia da una parte, il digiuno e alla penitenza dall’altro, ci invitano a ripensare la nostra vita per accogliere, nel mistero della Pasqua, la gioia senza fine di un Cristo che vince la morte.
Negli anni sono tante le proposte che hanno cercato di incanalare sul web momenti di riflessione e di preghiera. Sempre più, però, si cerca di trovare delle formule “leggere” e integrate con la vita di ogni giorno. Per questo, protagonisti sono i social network e, sempre più, i servizi di messaggistica istantanea come Whatsapp e Telegram.

Sussidio CEI Quaresima 2017

Online il sussidio per la Quaresima 2017

Disponibile sul sito della Conferenza Episcopale Italiana il sussidio per la Quaresima e il tempo di Pasqua “Questi è il Figlio mio, l’amato: ascoltatelo“, curato dall’Ufficio Liturgico Nazionale. Il sussidio offre riflessioni e approfondimenti per la preghiera e liturgia del Mercoledì delle Ceneri e delle domeniche di Quaresima e di Pasqua, accompagnati da note sulla liturgia e immagini artistiche.

A ritmo di Vangelo – suor Mariangela Tassielli

Un percorso quaresimale e pasquale ispirato al Vangelo e caratterizzato da un linguaggio provocatorio, coinvolgente e modellato sulla messaggistica cara ai giovanissimi.

Curato da suor Mariangela Tassielli, “A ritmo di Vangelo” non è solo un libretto per accompagnare la preghiera e la meditazione in Quaresima e durante il tempo di Pasqua, ma anche una proposta multimediale che a partire dalla carta “invade” il campo del web e dei social. Per tutta la Quaresima e la Pasqua, infatti, l’hashtag #aritmodivangelo servirà come canale per convogliare i messaggi e le risonanze dei lettori, giovani e meno giovani. In fondo al libro c’è anche un QR code che permette di ampliare l’orizzonte con contenuti multimediali e ulteriori preghiere e riflessioni.

Un Attimo di Pace

Giunta alla sua nona edizione, Un Attimo di Pace è una proposta curata dall’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Padova.

Dal Mercoledì delle Ceneri fino a Pasqua, meditazioni quotidiane sul sito, sui social, via mail e attraverso un nuovo canale Telegram.

Il simbolo di quest’anno è un pesce, immagine di Cristo per le prime comunità cristiane, che nuota controcorrente, per raccontare la conversione che passa anche dalle pratiche di digiuno e astinenza.

 

God Morning – Un Buongiorno “da Dio”

Erede di Telegravv, la proposta della Pastorale Giovanile di Pompei raggiunge ormai oltre 7 mila giovani in tutta Italia.
Basta scaricare l’app di messaggistica Telegram ed iscriversi al canale “God Morning” (un gioco di parole tra il saluto “Buongiorno” e Dio). Per tutti i giorni di Quaresima sarà possibile ricevere una nota audio di circa 90 giorni sul Vangelo del giorno.

Ad inaugurare il cammino, quest’anno, il biblista Paolo Curtaz, con il messaggio del Mercoledì delle Ceneri.

L’amico di WeCa don Alessandro Palermo ne ha parlato sul suo blog: “Non abbiamo a che fare con una messaggistica religiosa ma con un reale evento di relazione, di contatto e di comunicazione – ha osservato riguardo a “God Morning” – La sua efficacia scaturisce sempre dall’intenzione pastorale e umana del cristiano e a determinarla è la connessione (fisica e digitale)”.

“E Gioia Sia” – Esperienza di “parrocchia”

Concludiamo con “E Gioia Sia“, che sfrutta invece l’applicazione Whatsapp. L’esperienza, nata da un’intuizione di don Alberto Carbonari, coadiutore della parrocchia di Santa Maria Bianca della Misericordia a Milano, permette ai giovani della sua parrocchia (non solo giovani e non solo della sua parrocchia) di ricevere ogni mattina un messaggio Whatsapp con spunti per la preghiera e la riflessione.

Per aderire basta inviare il proprio nome e cognome via Whatsapp al numero 380.1959699.