News

Cosa Macini? Scheda di formazione da “Comunicare speranza e fiducia”

News

29 marzo 2017
Cosa Macini? Scheda di formazione da “Comunicare speranza e fiducia”

La prima scheda di formazione contenuta nel volume “Comunicare speranza e fiducia“, a commento del Messaggio del Papa per la 51ma Giornata Mondiale per le Comunicazioni Sociali.

Spunti preziosi per la formazione pastorale.

Scheda 1. Cosa macini?

Chi è incaricato del mulino, però, ha la possibilità di decidere se macinarvi grano o zizzania. La mente dell’uomo è sempre in azione e non può cessare di “macinare” ciò che riceve, ma sta a noi decidere quale materiale fornire.

Focus della scheda: Una delle grandi fatiche che spesso i genitori incontrano è quella di trovarsi a educare i figli all’utilizzo dei Social Network (o più in generale degli schermi digitali) senza averne avuta una esperienza diretta. Cosa fanno i ragazzi con i loro smartphone? Quanto tempo passano in Rete? E soprattutto: esiste il “grano” anche in Rete o vi si trova solo “zizzania”?

Destinatari: genitori.

Obiettivi: coinvolgere tutta la famiglia nella presa di consapevolezza dei consumi mediali e nella elaborazione di alcune regole condivise.

Descrizione delle fasi/attività di lavoro:

  • L’educatore realizza una veloce presentazione ai genitori sui consumi mediali (tipologie, dati quantitativi). Lancio: video stimolo che descrive la famiglia a cena. Condivisione sulle pratiche famigliari quotidiane.
  • Presentazione dello strumento elaborato per la raccolta dei consumi e successiva profilatura. Dopo aver inserito i dati, i genitori sono guidati a leggerne i significati.
  • Dopo una prima fase di monitoraggio: presentazione della scheda sulla dieta mediale, per innescare un momento virtuoso di confronto e dialogo tra genitori e figli sull’utilizzo del digitale.
  • Attivazione dei genitori nella elaborazione di strategie utili per accompagnare tutta la famiglia (e in particolare i figli) a un utilizzo più consapevole ed equilibrato della Rete.
  • L’educatore aiuta i genitori, lavorando in piccoli gruppi, a confrontarsi sull’esperienza condotta con la propria famiglia. Ciascun gruppo è anche chiamato a tradurre in concreto cosa è il “grano” e cosa è la “zizzania” di cui parla il Messaggio.
  • Condivisione in plenaria e, con l’accompagnamento dell’educatore, rilettura dell’intero percorso.   

Strumenti: video, scheda sulla dieta mediale, questionario di raccolta di consumi e profilatura.

Output atteso: Concretizzazione di alcune regole condivise in famiglia di utilizzo dei contesti digitali.

Per utilizzare la scheda (adattabile ai propri contesti) si suggerisce di accedere alla bacheca che raccoglie i materiali di lavoro, per una migliore spendibilità: clicca qui per il padlet con i materiali.

Scarica la scheda in formato PDF.



SEGUICI SU