News

1 settembre 2016
Un Social team alla Gmg di Cracovia

social-media-teamIl Social team composto da Ilaria, Chiara e Alberto, studenti di “social media marketing and digital communication” all’Istituto universitario salesiano di Mestre, coordinati da don Marco Sanavio della diocesi di Padova, ha raccontato, anche con il sostegno dei Weca, la Giornata mondiale della gioventù di Cracovia attraverso i principali social network.

Facebook, Instagram, Snapchat ma, soprattutto, Twitter sono stati gli strumenti attraverso i quali far giungere parole ed emozioni che hanno animato questa trentunesima Gmg. «L’abbiamo vissuta -spiega Chiara – un po’ da pellegrini e un po’ da repoter, mettendo insieme la nostra sensibilità di giovani sulle orme del Vaneglo e le nostre capacità professionali».

Il Social team ha infatti vissuto molti momenti della Gmg di Cracovia tra i pellegrini, cogliendo i loro stati d’animo e rilanciandoli subito sul web. I tre giovani hanno ripetutamente incontrato e intervistato anche il card. Bagnasco che li ha sempre salutati con molta simpatia ricordandosi della loro presenza anche al convegno ecclesiale di Firenze.

Il loro sforzo è andato anche a beneficio delle Chiese del Nordest che li avevano incaricati ufficialmente di raccontare con uno sguardo unitario l’esperienza delle 15 diocesi del Triveneto. Per Weca hanno realizzato un video a 360 dell’attraversamento della porta della Misericordia del santuario di suor Faustina Kowalska e una serie di infografiche sui principali eventi della Gmg.

Guarda il video a 360 gradi: