Incontri

Dai siti parrocchiali alle intelligenze artificiali: i seminaristi di Napoli due giorni a confronto con gli esperti di WeCa

Incontri

7 Febbraio 2024
Dai siti parrocchiali alle intelligenze artificiali: i seminaristi di Napoli due giorni a confronto con gli esperti di WeCa

Tanti spunti preziosi, tanti scambi di idee, tanta voglia di mettersi in gioco in un campo sempre più decisivo per la pastorale e la vita di tutti i giorni.

Si è concluso a Napoli, nel Seminario arcivescovile “Card. Alessio Ascalesi”, il laboratorio di formazione all’ambiente digitale e ai social media “Verso una piena presenza”. La due-giorni di formazione di lunedì 5 e martedì 6 febbraio, in linea con il tema annuale per le attività formative «Per una Chiesa sinodale a servizio della missione», è stata rivolta ai seminaristi, ai giovani sacerdoti e ai giovani in ricerca vocazionale dell’anno propedeutico.

Con il contributo dei formatori ed esperti dell’Associazione WECA i giovani hanno approfondito la presenza della Chiesa nel continente digitale valutando le opportunità e i rischi delle forme di comunicazione attraverso i social media. Il primo giorno, dal titolo “Nell’ambiente digitale”, ha visto la presenza del presidente WeCa Fabio Bolzetta che ha parlato de “Il cammino della Chiesa nell’ambiente digitale”. Sono seguiti poi gli interventi di don Paolo Padrini, sacerdote della diocesi di Tortona e consigliere di WeCa su “Il valore di una piena presenza”. Grande spazio poi all’intelligenza artificiale, con gli interventi del prof. Andrea Tomasi su “Le sfide dell’Intelligenza Artificiale”, il laboratorio condotto da Filippo Andreacchio intitolato “L’Intelligenza Artificiale entra in parrocchia?” e il focus su “Quali servizi web sono (già) a disposizione?” con Giampiero Neri.

Più volte sulla sala del Seminario arcivescovile di Napoli ha volato un piccolo drone pilotato da Filippo Andreacchio, piccolo segno visibile di come tecnologie un tempo considerate futuristiche stiano non solo diventando realtà, ma stiano raggiungendo sempre più anche gli utenti di tutti i giorni.

La seconda giornata si è aperta con un approfondimento su “Siti web e comunicazione” grazie a Giampiero Neri, che ha parlato dei siti parrocchiali, a Filippo Andreacchio, che ha approfondito i temi legati alla grafica e alle risorse gratuite disponibili online e infine con il prof. Andrea Tomasi su “Nuovi strumenti e linguaggi per la catechesi”. Nel pomeriggio di martedì 6 febbraio, infine, Giampiero Neri ha offerto una panoramica generale sull’uso dei social media e sui servizi di messaggistica come WhatsApp, WhatsApp Business e Telegram. Andrea Canton, infine, ha parlato di “Podcast e pastorale, istruzioni per l’uso”.

L’Associazione WeCa ringrazia sentitamente il Rettore don Francesco Cerqua, tutti i formatori e i sacerdoti impegnati nel Seminario per l’accoglienza e, in particolare, per l’impegno nella formazione integrale dei seminaristi anche verso le nuove sfide dei social media per promuovere una consapevole e “piena presenza”.

Il Seminario di Napoli «ringrazia di cuore la WECA per l’imprescindibile collaborazione offerta in forma gratuita, creando così sinergia tra due realtà impegnate, ciascuna nel suo ambito, nella formazione». Sulla pagina Facebook del Seminario, i seminaristi stessi hanno documentato, con foto e brevi sintesi, tutti gli interventi.

condividi su

Per Associarsi a WeCa

Guida al Web

In rete

SEGUICI SU