News

Cyberbullismo e uso consapevole dei social media. WeCa all’incontro dell’istituto comprensivo di Montecastrilli

News

25 Maggio 2021
Cyberbullismo e uso consapevole dei social media. WeCa all’incontro dell’istituto comprensivo di Montecastrilli

Si è svolto venerdì 21 maggio, in diretta streaming, l’incontro “L’uso consapevole delle tecnologie e dei social network”, organizzato dall’Istituto Comprensivo di Montecastrilli di Terni con il patrocinio dei Comuni di Montecastrilli e Avigliano Umbro.

Nell’appuntamento, nei quali sono stati presentati i risultati della ricerca elaborata dagli alunni delle scuole secondarie e coordinata dalla prof.ssa Desiana Conizza, referente per il cyberbullismo dell’istituto, ha partecipato anche Alessandra Carenzio, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ricercatrice per il CREMIT Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Innovazione e alla Tecnologia, e rappresentante dell’Associazione WebCattolici Italiani (WeCa).

«Un incontro molto fecondo – racconta Alessandra Carenzio – che ha preso le mosse proprio dall’analisi degli esiti di due questionari sul tema delle pratiche mediali e della prevenzione che i ragazzi hanno costruito e somministrato ai pari e ai genitori. La prevenzione passa attraverso la promozione di un uso critico e responsabile dei media, capace di creatività. Proprio su questo punto ho chiuso il mio intervento: benissimo conoscere rischi e derive nel digitale, ma sarebbe molto utile dare valore a ciò che di bello i ragazzi fanno, producono e condividono».

Il modo di interfacciarsi ai media dipende molto anche da come i media vengono vissuti in famiglia: «Abbiamo riflettuto su modelli diversi di famiglia: la famiglia permissiva, lassista, luddista, restrittiva, la famiglia affettiva e infine la famiglia media-attiva, provando a costruire una nuova forma di responsabilità che passa attraverso la pedagogia del contratto e la definizione partecipata di regole, incontri, incroci ed esigenze».

Per Fabio Bolzetta, Presidente dell’Associazione WebCattolici Italiani (WeCa), «la formazione sul campo di giovani ed educatori ad uno consapevole dei social media è uno degli impegni che WeCa rinnova con incontri sul territorio per superare insieme alcune deformazioni della comunicazione digitale causate dalle solitudini provocate dalla pandemia».


Per Associarsi a WeCa

Guida al Web - Ed. 2020

Un Sito alla Settimana

SEGUICI SU