News

Le cose nuove del XXI secolo. Il 14 giugno il primo di tre seminari in streaming sul cambiamento d’epoca con Università Cattolica

News

10 Giugno 2022
Le cose nuove del XXI secolo. Il 14 giugno il primo di tre seminari in streaming sul cambiamento d’epoca con Università Cattolica

Tre seminari per affrontare il cambiamento d’epoca in atto sono proposti dal Centro di Ateneo per la dottrina sociale della Chiesa dell’Università Cattolica e dall’Osservatorio giovani dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori

 

Milano, 10 giugno 2022 – «Quella che stiamo vivendo non è semplicemente un’epoca di cambiamenti, ma un cambiamento d’epoca». Queste parole di Papa Francesco hanno ispirato l’iniziativa “Le cose nuove del XXI secolo”, una proposta formativa articolata in tre seminari promossi dal Centro di Ateneo per la dottrina sociale della Chiesa dell’Università Cattolica e dall’Osservatorio giovani dell’Istituto Toniolo.

Rivolti principalmente alle diocesi italiane, alle parrocchie, all’associazionismo cattolico e a tutti coloro che hanno a cuore il bene comune, i seminari intendono fornire degli strumenti per comprendere le trasformazioni in atto in ambito sociale. L’occasione di dibattito consente di allargare lo sguardo al futuro per agire meglio oggi, per testimoniare come il messaggio cristiano entri nel vivo delle questioni quotidiane e possa orientare creativamente le azioni di ciascuno nella vita sociale, civile e politica.

In particolare, il primo del 14 giugno (alle ore 18 in streaming sui canali social @unicatt), intitolato “Lavoro e tecnologie. Crisi del vecchio, speranze nel nuovo”, avrà come filo rosso la relazione declinata in diversi contesti e coinvolgerà tre professori dell’Università Cattolica, moderati da Diego Boerchi, docente di Psicologia dell’orientamento e dello sviluppo di carriera dell’Ateneo. 

Mario Maggioni, docente di Politica economica, concentrerà il suo intervento sul rapporto tra lavoro e tecnologia con particolare riferimento all’automazione e all’intelligenza artificiale, alla relazione tra l’essere umano e il robot (a sua volta percepito come persona).

Ivana Pais, docente di Sociologia economica, parlerà di come sono cambiati gli spazi di lavoro che, da luoghi meramente fisici sono stati ripensati in modo da essere integrati con quelli virtuali. All’interno di questi spazi nuovi cambia anche la relazione tra i colleghi e con i capi, ed è necessaria una riflessione sulle richieste da parte dei lavoratori di modificare le attività in presenza e a distanza.

Infine, Michele Faioli, docente di Diritto del lavoro, affronterà le questioni legali relative al diritto del lavoratore. In ambito professionale la migliore contrattazione è quella in atto tra azienda e sindacati per stabilire il giusto utilizzo della tecnologia a favore del lavoratore. 

Il secondo appuntamento a settembre sarà l’occasione per mettere a tema l’ambiente, il cambiamento climatico e l’ecologia integrale, mentre il terzo webinar a novembre sarà dedicato allo sviluppo umano integrale. 

In questo modo la dottrina sociale della Chiesa e il lavoro culturale promossi dall’Università Cattolica vengono messi a disposizione di tutta la comunità ecclesiale e della società.

In particolare, il Centro di Ateneo per la dottrina sociale della Chiesa è un luogo di riflessione, di ricerca, di dialogo interdisciplinare nato nel 2006 nel solco del precedente centro di ricerca attivo dal 1991. 

Ha generato momenti di comunicazione, formazione e iniziative editoriali che coinvolgono economisti, sociologi, giuristi, teologi, filosofi, psicologi, studiosi delle scienze e tecnologie.

Tra le pubblicazioni più importanti c’è il Dizionario di dottrina sociale della Chiesa. Scienze sociali e Magistero del 2004 da cui è nato il nuovo progetto della rivista trimestrale online ad accesso libero Dizionario di dottrina sociale della Chiesa. Le cose nuove del XXI secolo.


Per Associarsi a WeCa

Guida al Web

In rete

SEGUICI SU