Tutorial

Come faccio a capire se un sito è bello o meno?

Tutorial

24 Luglio 2019
Come faccio a capire se un sito è bello o meno?

Quando si parla di un sito web parlare di bellezza ha un significato molto particolare. Naturalmente tutti abbiamo gusti diversi a livello estetico, quindi un sito può essere bello per una persona e brutto per un’altra. Ma quando si dice che un sito è bello, solitamente ci si riferisce non solo al suo aspetto, ma soprattutto a quella che si chiama la sua usabilità.

Un sito infatti può essere bellissimo graficamente, ma se non mi permette di trovare le informazioni che cerco o di acquistare quello che voglio acquistare, difficilmente penserò di avere davanti un sito ben fatto.

L’usabilità è proprio la semplicità con cui un sito permette agli utenti di fare quello per cui è stato disegnato: trovare informazioni se è un sito informativo, leggere notizie se è un sito di informazioni, fare acquisti o prenotazioni se è un portale di e-commerce.

Ci sono molte regole che determinano l’usabilità di un sito, ma per cominciare si possono tenere a mente alcune prime indicazioni fondamentali.

Vediamo 3 cose da fare quando si progetta una pagina web:

  1. Raggruppare visivamente le informazioni correlate.

Si dice che gli utenti del web, non leggono ma “scansionano” le pagine. Per questo è importante che a colpo d’occhio possano trovare e riconoscere i “blocchi di informazione” che stanno cercando.

  1. Creare una chiara gerarchia visiva

Ciò che è più importante deve essere più grande. Semplicemente. Un titolo deve essere riconoscibile a colpo d’occhio. Questo serve sempre ad aiutare l’utente che sta scorrendo velocemente la pagina a capire dove soffermarsi.

  1. Rendere evidente ciò che è cliccabile

Un tempo sui siti web, i link erano presentati tutti in azzurro e sottolineati, questa convenzione rendeva subito evidente dove si trovava un link e come proseguire nella navigazione. Anche se oggi è lasciato maggiore spazio alle esigenze del design ed i link possono essere presentati in una quantità di modi, è un aiuto prezioso per l’utente poterli riconoscere a prima vista. Ed è fondamentale che questi si presentino sempre con lo stesso aspetto all’interno del mio sito.

Accanto a queste 3 attenzioni su come progettare la pagina, vediamo anche 3 cose da non fare assolutamente:

  1. Non creiamo troppo rumore

Per l’utente non c’è niente di peggio di una pagina web sovraffollata. Questo gli comporta un grande sforzo per capire quali sono le informazioni rilevanti nella pagina e come proseguire la sua navigazione. Evitiamo di mettere molti elementi nella home page e inseriamo solo le cose davvero importanti. Inoltre dello spazio bianco tra un elemento è l’altro è benvenuto per gli occhi e aiuta a capire come sono raggruppate le informazioni.

  1. Evitiamo le parole inutili

Sul web la lettura è molto più difficoltosa che sulla carta stampata, quindi faremo un grande favore ai nostri utenti tenendo i testi brevi e leggibili. Inoltre un testo breve è più facile da “scorrere” con lo sguardo alla ricerca delle informazioni davvero importanti.

  1. Non modifichiamo continuamente la navigazione del nostro sito

Una volta che gli utenti hanno imparato come reperire le informazioni nel nostro sito, non c’è niente di più destabilizzante che spostare gli elementi all’interno del nostro portale. Modifiche del menu, delle sezioni del sito, della categorizzazione dei contenuti sono da effettuare solo quando veramente necessarie.

Testi: Francesca Triani



Per Associarsi a WeCa

SEGUICI SU