Tutorial

Tutorial Stagione 3

Google Search Console in parrocchia

Tutorial Stagione 3

10 Marzo 2021
Google Search Console in parrocchia

Nel tutorial WeCa di questa settimana affrontiamo Google Search Console, un servizio Web di Google che consente ai webmaster di verificare lo stato dell’indicizzazione, di ottimizzare la visibilità delle pagine web e di monitorare e collezionare informazioni dettagliate sulla salute e sulle prestazioni di un sito.

La Google Search Console è uno strumento avanzato ma prevede procedure guidate che consentono a tutti di utilizzare rapidamente le funzionalità, oltre a fornire informazioni che risultano leggibili anche per i meno esperti: non è necessario conoscere il codice HTML o saper programmare.

Ma è un servizio a pagamento? No. È gratuito e non prevista alcuna formula a pagamento. Una volta entrati con le proprie credenziali, cioè con un account Google (GMail, GSuite o un account proprio configurato come Google Account), è possibile collegare uno o più siti da monitorare e ottimizzare.

Per collegare un sito web dovrete dimostrare di essere i proprietari, poiché Search Console mostra informazioni riservate e consente inoltre di apportare modifiche che possono influire sulla corretta indicizzazione sul web, ad esempio potret  e fornire indicazioni più precise a Googlebot, ovvero lo strumento di Google che passa continuamente al setaccio tutte le risorse del web per scovare i contenuti e restituirli come risposta agli utenti ogni volta che interrogano il motore di ricerca.

La proprietà di un sito può essere anche condivisa tra più persone; quello che è importante è che almeno un utente l’abbia rivendicata su Google Search Console.  La verifica di proprietà sarà automatica nel caso in cui sul sito che volete aggiungere è già associato il servizio Google Analytics.

Dopo aver aggiunto il vostro sito riceverete via mail avvisi quando Google rileverà attività insolite sul vostro sito, segnali di compromissione o problemi di scansione, ovvero pagine e risorse web non raggiungibili.

Tra gli strumenti che GSC mette a disposizione, uno molto importante è l’Indice di “COPERTURA”.

Attraverso l’analisi della Copertura un webmaster dispone di preziose informazioni per ottimizzare l’indicizzazione delle pagine web e la nuova Search Console restituisce una scansione molto accurata, capace di identificare gli errori e una serie di elementi che prima erano ignoti. Sarà semplice monitorare ad esempio le pagine valide, quelle con avvisi, quelle che hanno errori di scansione e quelle escluse, ovvero pagine scansionate (quindi viste da Google) ma non indicizzate.

Google Search Console è uno strumento per l’indicizzazione ma non fa miracoli!

Facciamo un po’ di chiarezza rispetto ad un equivoco molto diffuso: Google Search Console è uno strumento per suggerire a Google l’esistenza delle vostre pagine nei risultati delle ricerche, ma questo non significa che garantisca una risposta positiva alla vostra richiesta! In altre parole, l’indicizzazione corretta di un sito avviene attraverso diverse tecniche e non dipende direttamente o esclusivamente da Google Search Console, che, aiuta ad avere informazioni dettagliate, fino ad arrivare alla singola pagina web, ma non fa miracoli.

Sono tanti i casi di siti non validati correttamente in Google Search Console ma ben indicizzati, come può succedere che un sito di cui è stata verificata la proprietà su GSC sia invece quasi invisibile per un motore di ricerca, ricordando sempre che la visibilità in un Motore di Ricerca non è univoca ma è correlata a tanti fattori, su tutti la parola o frase ricercata.

Il numero di utenti che si collegano alla rete con smartphone, Iphone e Ipad è in costante crescita – Il 90% del traffico sui primi 100 siti italiani arriva da mobile – quindi diventa rilevante poter analizzare le pagine del proprio sito per essere sicuri di offrire al visitatore la migliore esperienza di navigazione. Google Search Console mette a disposizione lo strumento “Usabilità sui dispositivi mobili” che aiuta a diagnosticare tutte le criticità collegate alla consultazione dei contenuti dai piccoli schermi.

Concludiamo riepilogando i principali vantaggi che un webmaster può ottenere utilizzando la nuova Google Search Console:

  • Verificare che Google riesca a trovare e scansionare il vostro sito.
  • Diagnosticare e risolvere i problemi di indicizzazione e copertura.
  • Visualizzare dati sul traffico dei risultati della Ricerca Google relativi al vostro sito.
  • Ricevere avvisi quando Google riscontra problemi sul vostro sito.
  • Mostrarti i link riconosciuti che da altri siti che rimandano al tuo sito web.
  • Diagnosticare e risolvere problemi di usabilità su dispositivi mobili.

Testi: don Marco Sanavio e Filippo Andreacchio


Verso la 49a Settimana Sociale

Per Associarsi a WeCa

Guida al Web - Ed. 2020

Un Sito alla Settimana

SEGUICI SU