L’associazione

Internet è importante per molte attività e numerosi programmi ecclesiali quali l’evangelizzazione, la ri-evangelizzazione, la nuova evangelizzazione e la tradizionale opera missionaria ad gentes, la catechesi e altri tipi di educazione, notizie e informazioni, l’apologetica, governo amministrazione e alcune forme di direzione spirituale e pastorale (La Chiesa e Internet, 5).
Un testo illuminante sulle molteplici potenzialità del ciberspazio che lo inquadra come vera risorsa e come nuovo spazio creativo in cui la comunità ecclesiale può svolgere la propria missione. In Italia i siti cattolici sono sempre di più e proprio in questi giorni hanno raggiunto la soglia degli ottomila con un incremento sostanziale di quelli legati alle diocesi e ai centri diocesani di pastorale.
In questo contesto, e in coincidenza con la LII Assemblea Generale della CEI, viene presentata ufficialmente l’Associazione Webmaster Cattolici Italiani (WeCa) che intende offrirsi quale punto di riferimento per i siti informatici di ispirazione cattolica e la cui attività comprenderà: la promozione di attività formative, educative e culturali; la diffusione di iniziative e proposte dell’uso della rete per attività pastorali (Assemblea dei soci, Convegno CEI-CCEE, ECIC, ecc.); la realizzazione, lo sviluppo e l’offerta di soluzioni software e di tecnologie infrastrutturali (connettività, supporti hardware e telematici) per facilitare l’accesso del mondo cattolico alla rete.
L’Associazione WeCa, costituitasi legalmente il 22 maggio del 2003, nasce dalla precisa richiesta di una quarantina di webmasters cattolici che, in un seminario di studio tenutosi a Roma nel marzo del 2002, auspicavano la creazione di uno spazio condiviso e sinergico in cui riconoscersi e da cui essere sostenuti nella progettualità formativa e nelle strategie future. Un appello che ha trovato la disponibilità della Fondazione Comunicazione e cultura, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dell’Unitelm, della Diocesi di Roma e di Perugia  come soci fondatori ai quali si sono aggiunti fin da subito www.siticattolici.it; www.giovani.org; www.davide.it; www.glauco.it.
 www.webcattolici.it intende proporsi come uno strumento di lavoro per coloro che vogliono diventare parte attiva dell’Associazione WeCa e che sono chiamati a fornire ulteriori contributi di idee e di iniziative perché la soglia della rete sia varcata dalla comunità ecclesiale con coraggio e creatività.
Il Presidente
Giovanni Silvestri

SEGUICI SU