Tutorial

Otto domande – e risposte – su Wikipedia

Tutorial

9 Gennaio 2019
Otto domande – e risposte – su Wikipedia

Wikipedia è la più grande enciclopedia online a contenuto aperto che vive di donazione da parte degli utenti.  Molti di noi hanno utilizzato Wikipedia per fare ricerche e per approfondire sulle oltre 35 milioni di voci, in 280 lingue circa. Con questi numeri Wikipedia rappresenta la più grande enciclopedia mai scritta.


Wikipedia è un progetto che viene sostenuto (e ospitato) dalla Wikimedia Foundation di San Francisco, una fondazione che non ha scopo di lucro e che deve far fronte a spese impegnative per tenere “attivo” il sito che rientra nella “top ten” dei siti più visitati al mondo.

Il progetto Wikipedia è stato lanciato da Jimmy Wales e Larry Sanger nel gennaio del 2001, inizialmente in lingua inglese e subito dopo in versione multilingua.

Ma che significa “Wiki”?
Wiki è un termine di origine hawaiana che significa “veloce”, con cui si identifica un tipo di sito internet che permette la creazione e la modifica di pagine multimediali attraverso un’interfaccia semplice, spesso utilizzabile anche senza possedere nozioni di programmazione

Ma come funziona esattamente Wikipedia?
Wikipedia è un enciclopedia generalista, partecipata, dove è possibile trovare tutti vari argomenti e a differenza di una classica enciclopedia, wikipedia non ha un comitato redazionale e le pagine possono essere modificate da chiunque, senza controllo preventivo. Naturalmente questa libertà espone la piattaforma a rischi di imprecisioni o vere e proprie azioni vandaliche.

Chi può inserire o modificare i contenuti?
Tutti possono inserire contenuti o proporre modifiche (revisioni) a quelli già esistenti, è possibile farlo previa registrazione oppure in forma anonima, l’unica requisito che viene richiesto è il rispetto delle linee guida che in sintesi obbligano a: evitare pregiudizi, rimanere imparziali, rispettare il copyright, non usare wikipedia per finalità promozionali o per discreditare qualcuno o qualcosa e soprattutto rispettare gli altri utenti contributori. Fanno eccezione pochissime pagine protette, la cui modifica per ragioni tecniche è permessa ai soli utenti autoconvalidati, o, in casi ancora più rari, ai soli amministratori.

Come stabilire l’attendibilità delle fonti? (chi controlla quello che scrivi?)
Wikipedia è priva di un meccanismo centrale che giudica, quindi in linea di massima sono tutti gli altri contributori a controllare se hai scritto un’inesattezza o se hai “vandalizzato” una voce. In casi come questi sono previsti dei blocchi temporanei da parte degli amministratori (un po come succede nelle partite di hockey quando un giocatore commette falli pericolosi) anch’essi utenti volontari che si sono “accreditati” ricevendo la fiducia degli altri utenti. Gli amministratori svolgono operazioni come:
– proteggere le pagine
– spostare file
– cancellare e ripristinare file
– assegnare funzioni agli utenti e gestire blocchi e sblocchi.
– rimuovere dati sensibili, insulti o blasfemie.

Wikipedia è un’enciclopedia libera, ma allora quanto è affidabile?
Non è semplice rispondere a questa domanda, anche se Wikipedia viene utilizzata (citata) dalla stampa e dai media, oltre ad essere un fedele compagno di studi per moltissimi studenti di tutto il mondo. Bisogna fare sempre attenzione se non vengono citate chiaramente le fonti o se queste sono prive di “autorevolezza” o “credibilità” (reputazione).

Wikipedia e le Religioni
Sul portale wikipedia esiste una sezione dedicate alle religioni del mondo dove è possibile consultare testi e approfondimenti teologici, spirituali, mistici, esoterici sulle religioni maggiormente diffuse e di valenza conoscitiva dal punto di vista della scienza delle religioni, fenomenologia, antropologia, filosofia, sociologia e psicologia.

Che differenza c’è tra Wikipedia e Cathopedia?
Wikipedia come abbiamo già detto è un enciclopedia gratuita online generalista, dove è possibile trovare ogni tipo di argomento, compresa una sezione dedicate alle religioni. Cathopedia è un progetto nato nel 2006 e ideato da don Paolo Benvenuto e funziona come Wikipedia, ma ha due importanti differenze: è monotematica e molto autorevole. Cathopedia si concentra sui concetti del Cattolicesimo e della Chiesa con 14.500 voci.

Cosa accadrà in futuro a wikipedia?
Wikipedia rimane uno sei siti più cliccati del pianeta, anche se negli ultimi anni sono diminuiti (flessione del 30%) i contributori che sono per la maggior parte di sesso maschile e occidentali. In futuro l’enciclopedia digitale più diffusa si orienterà probabilmente verso un’impostazione più social e si aprirà maggiormente verso l’ambito didattico, candidandosi a diventare il leader della competenza informativa.

Testi: Filippo Andreacchio
don Marco Sanavio



Per Associarsi a WeCa

Un Sito alla Settimana

SEGUICI SU