Tutorial

30 Novembre 2016
Come posso realizzare un sito web per la mia parrocchia?

Pagine: 1 2 3 4 5

Perché Pweb?

È sicuro e protetto

Pweb si trova in un ambiente controllato e protetto a difesa degli attacchi informatici. Il nostro sito realizzato con Pweb “dormirà sicuro” in quanto gestito da un team di esperti dedicato con la supervisione e il mandato diretto da parte del Servizio Informatico della Conferenza Episcopale Italiana.

La struttura è già “pronta”

Non è necessario impiegare ore e ore per allestire la struttura del sito. Pweb infatti propone dei temi “chiavi in mano” e pronti all’uso. Questo permette agli utenti alle prime armi di avere un sito di qualità elevata anche con scarse conoscenze del web e allo stesso tempo risparmiare tempo ed energie anche a webmaster più esperti.

È facile, davvero.

È un servizio basato su WordPress, il Content Management System più aggiornato e utilizzato al mondo, capace di garantire un’estrema facilità di utilizzo. Un sito costruito con Pweb può essere consultato senza difficoltà sia da un computer fisso che da uno smartphone.

È a misura di parrocchia

A differenza di tanti altri servizi, Pweb è già pensato appositamente per le parrocchie: non solo troveremo alcuni “widget”, riquadri con informazioni sempre aggiornate provenienti da fonti affidabili quali il Vaticano, la Cei o la propria diocesi, ma anche alcune schede con dati comuni alle parrocchie, come gli orari delle messe, già configurate e in molti casi già aggiornate. Pweb, infatti, dialoga con il servizio Pmap, l’atlante digitale di tutte le parrocchie italiane.

Con Pweb è possibile scegliere di avere come URL www.pweb.org/nomeparrocchia oppure un dominio personalizzato come www.nomeparrocchia.it.

È una community

Tra gli utenti di Pweb alcuni, un po’ più esperti, possono realizzare alcune piccole modifiche e realizzare integrazioni utili a sviluppare le potenzialità del servizio e condividerle poi con tutti.


Pagine: 1 2 3 4 5



Per Associarsi a WeCa

Un Sito alla Settimana

SEGUICI SU