Tutorial

Tutorial Stagione 3

Maria e i giovani, con la Pontificia Academia Mariana Internationalis

Tutorial Stagione 3

30 Giugno 2021
Maria e i giovani, con la Pontificia Academia Mariana Internationalis

 

Maria: un esempio per i giovani. Donna della speranza, donna dell’obbedienza, ma anche donna che si mette in cammino per aderire al messaggio che il Signore ha per lei.

Nel tutorial WeCa che ogni mese viene realizzato in collaborazione con la PAMI, Pontificia Academia Mariana Internationalis, il presidente PAMI padre Stefano Cecchin e il direttore dello sviluppo Paolo Cancelli riflettono con i comunicatori su cosa la figura di Maria continui a comunicare ai giovani di ogni epoca. Soprattutto quella attuale.

«Maria non era che una giovane fanciulla promessa sposa di un altro ragazzo, giovane anche lui, dato che il periodo del fidanzamento solitamente si attestava ai 14 anni – spiega padre Stefano Cecchin – pensavano probabilmente al matrimonio e a una vita normale. Ma Dio entra nella loro vita e chiede a loro di cambiare la loro vocazione per accogliere il figlio di Dio».

Il Sì, quello di Maria – ma anche quello di Giuseppe – che erano tutto fuorché scontati: «Questi due giovani scelgono insieme di donare tutta la loro vita a questo figlio, andando anche contro le leggi del tempo e rischiando la lapidazione accogliendo un figlio fuori dal matrimonio».

Un Sì più forte della paura: «Maria e Giuseppe accolgono la Parola di Dio, sono disponibili a cambiare la loro vita perché non si fidano solo di loro stessi, ma si aprono a un Dio che vuole il loro bene».

Ai giovani, per padre Stefano Cecchin, va ricordato come «Maria continua ad essere l’immagine della vera giovane che vuole donare la sua vita agli altri, sapendo che Dio è con noi. L’angelo infatti le ha detto: “Non temere Maria, il Signore è con Te, perché sei amata da Lui”». Un incontro personale, al quale anche i giovani di oggi possono aspirare, rinunciando a diventare schiavi di mode e mass media: «Maria è il modello della donna che vuole comprendere con la sua intelligenza cosa Dio le propone e poi si apre per aderire alla sua volontà. Maria, quando si alza in fretta per andare dalla cugina, secondo il Vangelo “risorge”: quando scopri che sei importante e che hai una missione, ci si sente, come i giovani, pieni di forza per donarci agli altri».

Paolo Cancelli, direttore dello sviluppo della PAMI, ricorda come sia «importantissimo considerare Maria nella prospettiva dei giovani, perché Maria ci dà speranza. Siamo in un momento particolare nel quale è importante avere una prospettiva di condivisione e di co-costruzione. È questa prospettiva che ci consente di aprire un orizzonte nuovo, un orizzonte che va verso un nuovo umanesimo, ricco di tenerezza, possibilità e fecondità. Attraverso la figura di Maria possiamo arrivare insieme a costruire un futuro migliore».



Per Associarsi a WeCa

Guida al Web - Ed. 2020

Un Sito alla Settimana

SEGUICI SU