Esperienze

Matteo Farina: il virus dell’amore nel web

Esperienze

25 gennaio 2017
Matteo Farina: il virus dell’amore nel web

Il Web per raccontare le virtù eroiche di un “candidato” alla gloria degli altari.

Cresce sempre di più, anche grazie ad Internet, la conoscenza delle virtù eroiche del Servo di Dio Matteo Farina, giovane brindisino morto nell’aprile del 2009 a soli 18 anni per un tumore cerebrale, per il quale il 19 settembre 2016 si è aperto il processo di Canonizzazione che sta per concludersi nella sua fase diocesana.

Il sito www.matteofarina.it

Grazie all’intensa attività divulgativa promossa dall’Associazione Matteo Farina, attraverso il sito ufficiale “Matteo Farina Servo di Dio” raggiungibile all’indirizzo www.matteofarina.it, il messaggio evangelico, ricco di gioia e di speranza che il giovane ha portato avanti con la sua vita ed i suoi scritti, sta raggiungendo sempre più persone, diffondendosi come un “virus” che contagia “di una malattia senza cura, l’Amore!” (Servo di Dio Matteo Farina).

Molti sono gli obiettivi che l’Associazione Matteo Farina si prefigge nel sito, non solo con la scrittura ma anche attraverso i numerosi contributi audio e video:

1 – Far conoscere la bellezza della spiritualità di Matteo.

Una spiritualità tanto profonda quanto inconsueta per un ragazzo di quell’età e, attraverso il suo racconto, mostrare la bellezza del Volto di Dio quando assume i connotati di un giovane che ha saputo vivere gioiosamente e con semplicità, ma anche con straordinaria coerenza, il Vangelo, nella serena quotidianità così come nella dolorosa prova della malattia. Per questo, oltre che dagli scritti di Matteo il sito è arricchito da articoli con cui laici e sacerdoti hanno analizzato alcuni aspetti della vita e della fede del giovane.

2 – Approfondire la Parola di Dio.

In sintonia con la missione evangelizzatrice del Servo di Dio e col suo messaggio evangelico, scopo basilare del sito è anche l’approfondimento della Parola attraverso lo spazio dedicato alla Lectio Divina del Vangelo della domenica, magistralmente curata da suor Anna Maria Mulazzani della Comunità Monastica delle Suore Oblate Benedettine.

3 – Aggiornare sugli sviluppi del Processo di Canonizzazione.

Un altro fondamentale intento del sito è tenere aggiornati gli utenti sul Processo di Canonizzazione del Servo di Dio. Preziosissimo, a tal proposito, il contributo della Dottoressa Francesca Consolini, postulatrice della Causa di Canonizzazione di Matteo che, con interventi, lettere e articoli, non solo aggiorna i visitatori del sito sull’evolversi della Causa, ma con delicata, fine e squisita semplicità fa luce su aspetti sempre nuovi della meravigliosa avventura terrena e celeste del giovane Servo di Dio.

4 – Proporre iniziative.

Attraverso il sito l’Associazione Matteo Farina propone al mondo del Web anche le numerosissime iniziative, eventi e pubblicazioni che riguardano la figura di Matteo, che attrae un numero sempre maggiore di giovani.

Con eguale velocità il virus Matteo si sta diffondendo nei Social Network grazie alla pagina Facebook che l’Associazione Matteo Farina ha dedicato al giovane. La pagina ripropone i contenuti del sito, condividendone le finalità, ma prestando particolare attenzione ai pensieri di Matteo, proposti ai fruitori col felice accostamento ad immagini suggestive e di forte impatto visivo.



SEGUICI SU