News

La Gmg di Cracovia passa anche dallo smartphone

News

11 agosto 2016
La Gmg di Cracovia passa anche dallo smartphone

Una Giornata mondiale dei giovani molto particolare quella del 2016, vissuta in equilibrio tra usi e costumi tradizionali della Polonia (gli spettacoli folk nella piazze ne sono conferma) e contatti mediati dall’elettronica. Gli schermi digitali l’hanno fatta un po’ da padroni, manco a dirlo, grazie alla loro flessibilità come strumenti di contatto, di relazione ma anche come fonte di informazione, navigatori, foto e videocamere, radio fm. Nemmeno la Pokemon mania sembra aver risparmiato questo originale spaccato del mondo giovanile che ha risposto all’appello dell’anziano papa, così in centinaia si sono lanciati alla caccia degli strani animaletti utenti creati da Nintendo, alternando questa attività a formazione, preghiera e lunghe camminate. Le app nate appositamente per questa Gmg sono parecchie.

Segnaliamo innanzitutto Docat, una app in quindici lingue per iOs e Android che invita a “passare all’azione” sulla scia di Youcat proposta da papa Benedetto alla Gmg 2011 di Madrid. Si tratta di uno strumento a servizio della pastorale sociale, dell’azione concreta che può cambiare il mondo o, meglio, con le parole di papa Francesco “un manuale di conoscenze, un manuale di strada. C’è la parola di Gesù, la parola della Chiesa, di tanta gente”. L’applicazione per dispositivi mobili permette, tra le altre cose, di assicurare una propria promessa per cambiare se stessi e l’ambiente circostante ed ha già raggiunto quasi 40000 adesioni.

C’è poi da segnalare l’applicazione per “Pellegrino” realizzata dal comitato centrale della Gmg e dall’arcidiocesi di Cracovia e l’app per Android “GMG 2016 Cracovia – Krakow2016it”, realizzata dall’italiano Marco Mala su informazioni del sito ufficiale polacco.
Il movimento ecclesiale carmelitano ha realizzato una sua app dedicata per permettere ai giovani che hanno scelto di partecipare alla gmg di Cracovia di poter accedere ad una serie di strumenti utili per la preghiera, il canto e la meditazione.

Wolontariusz e DirectBistro SDM sono due app che hanno esaurito la loro funzione durante la Giornata mondiale del 2016. La prima, come è facilmente intuibile, destinata ai volontari ufficiali e la seconda contenente un elenco di ristoranti e luoghi di ristoro consigliati dalla Caritas dell’arcidiocesi di Cracovia.

Peregrini Aqruibog JMJ è un’applicazione in lingia spagnola ed inglese che ha aiutato molti giovani che hanno dimestichezza con queste due lingua a destreggiarsi nel percorso di avvicinamento e durante la Gmg di Cracovia.

È poi possibile scaricare dagli stores digitali “Redemptor 2016” una app creata dai padri Redentoristi per seguire la Gmg e la Giornata alfonsiana del 27 luglio secondo i percorsi da loro indicati ai giovani.

Tutta questa ricchezza di strumenti ha aiutato i giovani ad orientarsi in una dimensione mondiale nella quale gli scambi digitali e le modalità per rimanere in contatto sono sempre di più. Pedro Igor Amarante, uno sviluppatore, ha avuto probabilmente l’idea più fresca in tutta questa produzione di app e ha lanciato “Run to WYD” uno strumento ludico in preparazione alla prossima Gmg di Panama che ha come copertina un gigantesco conto alla rovescia. Chissà che non sia uno stimolo che tenga viva l’attenzione che molti giovani hanno rivelato in questi giorni per il vangelo e le parole del papa.

don Marco Sanavio



SEGUICI SU